MotoGP

Jorge Lorenzo sul 2015: “Ad Assen Marc Marquez ha deciso che Valentino Rossi non avrebbe vinto”

- Il cinque volte campione del mondo torna a parlare dell’anno nero della MotoGP, spiegando che il rapporto tra Valentino Rossi e Marc Marquez si è definitivamente rotto ad Assen, quando il Dottore ha tagliato la chicane
Jorge Lorenzo sul 2015: “Ad Assen Marc Marquez ha deciso che Valentino Rossi non avrebbe vinto”

Jorge Lorenzo sente di aver vinto con pieno merito il mondiale del 2015 e allo stesso tempo non ha problemi riconoscere che il suo principale rivale, Valentino Rossi, è stato ostacolato da Marc Marquez in quell’anno. Nessun biscotto o accordo tra spagnoli, sia inteso, ma una sorta di vendetta da parte di Marc Marquez per quello che lo spagnolo ha considerato uno sgarbo in pista inaccettabile da parte di Valentino Rossi.

“La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata ad Assen – ha raccontato Jorge Lorenzo in una intervista per DAZN - quando si sono toccati sulla chicane. Si davano la colpa a vicenda e per Marquez quella di Vale fu una scorrettezza. Da quel momento Marquez non voleva più che Valentino vincesse il Mondiale”.

Un mondiale che, poi, finì proprio nelle mani di Jorge Lorenzo, in maniera comunque più che meritata, dopo i veleni della Malesia e l’ormai famoso calcio o presunto tale di Valentino Rossi allo spagnolo della Honda, con il nove volte campione del mondo costretto a partire ultimo in griglia nell’ultima gara della stagione a Valencia e Jorge Lorenzo protagonista di una corsa sempre al vertice e senza fastidi da parte di Marc Marquez e Dani Pedrosa.

Leggi tutti i commenti 242

Commenti

  • stefanobalistreri, Milano (MI)

    @Stiducatti.
    La mia opinione è simile a quello che Lorenzo ammette ora dopo averlo negato spudoratamente nel 2015.
    A differenza delle certezze che ho sui fatti, non ho certezza del perché MM lo abbia fatto, ma presumo che fosse indispettito da alcune furbate (o presunte tali) che Valentino ogni tanto ha fatto e che MM aveva sempre dichiarato di ammirare e nel caso del cavatappi anche emulare malamente.
    Le furbate ovviamente sono il repentino tornare a dx in Argentina e l'aver mollato i freni anticipatamente per chiudergli la porta in faccia ad Assen.... e su questo fui ben contento da tifoso di Valentino che Valentino rispondesse a MM con la sua stessa moneta ed aggressività ma posso capire la delusione e voglia di rivalsa di MM.
    Quello che invece trovo incomprensibile ed ingiustificate sono i modi con i quali ha messo in atto tale rivalsa che ha finito per nuocere molto più a MM stesso che. a Valentino.
    Mi fece e mi fa ancora ridere tutto l'arrampicarsi sugli specchi per negare i fatti di Philip Island e mettere in ridicolo Valentino bollato da alcuni come un piangina visionario quando in diretta TV ho visto un MM che ne aveva chiaramente più di tutti e si è dedicato tutto il GP a tenere compatto dietro JLo il gruppetto degli inseguitori, per poi salutarlo e andare a vincere nel giro degli ultimi 2 giri scarsi.
    E non c'era bisogno di tanto per notarlo tanto che mi stupii delle dichiarazioni a caldo di Valentino che evidentemente nella foga della gara non stava guardando la TV e non se n'era nemmeno accorto.
  • gdn1963, Casale Monferrato (AL)

    E' tornato Svirgolo, ThinLine, Torque con un nuovo e strabiliante nick

    :-)
Leggi tutti i commenti 242

Commenti

Inserisci il tuo commento