Intervista

MotoGP 2020. Marc Marquez: "Sbagliano tutti"

- In un'intervista ai microfoni di DAZN Marc Marquez fa il punto sul campionato, sui tanti errori, sui favoriti al titolo e sul suo stato di salute
MotoGP 2020. Marc Marquez: Sbagliano tutti

Marc Marquez non era fisicamente in Austria ma la sua presenza è stata ugualmente ingombrante. In un campionato senza favorito tutti sperano di diventare campione. Le aspettative si alzano e i nervi si tendono. Gli errori si moltiplicano e anche gli incidenti. Il risultato è (non solo per questo motivo) una inizio di stagione senza certezze e con risultati molto altalenanti per tutti i piloti. 

A dirlo è lo stesso Marc Marquez che in una lunga intervista ai microfoni di DAZN fa un po' il punto sulla MotoGP a partire proprio dal suo quadro clinico. "Adesso (i medici, NDR) sono più cauti con la stagione persa è meglio recuperare bene e tornare più forti possibile quando il fisico lo permetterà". Sul favorito non si sbilancia anche perché la classifica è ancora piuttosto compatta. "Sembra che nessuno voglia vincere, che nessuno voglia prendere quel vantaggio in campionato. Tutti stanno fallendo. Non so cosa succede, ma sbagliano tutti. È un campionato che ha avuto molte cadute, molti infortuni, è raro e difficile da analizzare".

Anche Dovizioso, fresco del divorzio con Ducati, per Marquez è un mistero: "Mi sorprende, soprattutto quando va veloce, con una moto che si adatta bene al suo stile e ne approfitta come ha dimostrato in questi anni rimanendo secondo. Sicuramente qualcosa ci sfugge". Poi sull'addio a Borgo Panigale: "Rispetto la decisione di Dovizioso, è stato un grande rivale e spero lo sarà in futuro.

Anche nel suo box però le cose non vanno affatto bene con  la RC213V che sembra confermarsi una moto disegnata intorno a Marc. "Tutti i piloti Honda provano le stesse parti e danno gli stessi commenti, io sono il primo che vorrebbe avere una moto molto più versatile per diversi stili di guida e un po’ più facile. Ma la Honda è la Honda, ora Nakagami la sta spremendo, so che sta usando molto i miei dati come ha sempre fatto, ma ora sta funzionando. Vediamo se riesce a salire sul podio, ma le altre Honda soffrono ancora“.

Chi invece va alla grande è KTM: “Sono rimasto molto stupito per come Binder ha guidato (lo scorso GP, NDR). Vorrei sottolineare il livellamento dei marchi, KTM è arrivata. Con questa parità ho ancora più voglia di esserci, di disputare gare imprevedibili. Questo è quello che mi piace“.

Leggi tutti i commenti 105

Commenti

  • nandop6, Viterbo (VT)

    Vorrei dire ai detrattori di Rossi che in passato ho ammirato Stoner come pilota e stravedo per il "pilota" Marquez, appena arrivato ho detto che era il nuovo Rossi poi i suoi comportamenti...... quello che non sopporto è il Marquez uomo tutto quì, dopo quello che ha fatto e non solo contro Rossi ma in generale, non credo ad una parola di quello che dice.
  • EnryTizy, Castelleone (CR)

    Ormai la frittata è fatta e lascerei a chi di dovere (e che sa veramente come sono andate le cose) cercare eventuali responsabilita'. Piuttosto, tutta questa vicenda mi fa riflettere su alcuni punti:
    1)Sliding doors esiste solo nei film (o, tutt'al più, nelle gare austriache...)
    2)Sbagliano anche i medici non della mutua (quindi anche noi poveracci abbiamo qualche chance..)
    3) Alcune volte quando ci facciamo guidare solo dalla passione verso qualsiasi cosa, tutti noi vediamo solo quello che vogliamo vedere e ascoltiamo solo quello che vorremmo sentirci dire
    4) Gli interessi economici vengono spesso prima di tutto
    Detto ciò, Marc ritorna presto in salute e facci vedere i tuoi numeri in pista e non le tue radiografie!!!
Leggi tutti i commenti 105

Commenti

Inserisci il tuo commento