Personaggi

Valentino Rossi e Vasco Rossi si incontrano a Rimini

- I due Rossi più famosi d'Italia hanno trascorso qualche ora insieme in compagnia di amici e famigliari

Uno ci vive in attesa di una estate di lavoro intenso, l’altro ci sta trascorrendo qualche giorno di relax dopo l’annullamento dei suoi impegni estivi. Stiamo parlando della Romagna (lo sappiamo, Tavullia è nelle Marche, ma è comunque Romagna) e di Valentino e Vasco Rossi. Un cognome per due leggende. Che ieri sera si sono ritrovate in un ristorante del Riminese per celebrare un’amicizia, la loro, che dura da due decenni. 

Da quando Vasco era già leggenda e Valentino cominciava a diventarci. Menù di pesce, ma nel segno della leggerezza. “Com’era la sogliola?” – ha chiesto Vale a Vasco commentando una storia su Instagram e ironizzando sull’avergli “rubato” gli occhiali.  "Dopo il Lockdown splendida serata con l’energia di Valentino ci voleva proprio !! God Bless Valeee!" – ha replicato il rocker di Zocca nei suoi profili social, condividendo le foto della serata. “Senza parole”, e quindi il titolo della nota canzone di Vasco, è stato il commento di Francesca Sofia Novello, con quest’ultima che ha pubblicato diverse foto della serata anche sui post di Instagram: “Che spettacolo i due VR più famosi del mondo”. 

Alla tavolata si sono aggiunti per le foto di rito anche Uccio e altri amici della coppia di Tavullia, con le immagini circolate sui social che, inevitabilmente, hanno catalizzato l’attenzione anche dei soliti, ormai immancabili, polemisti da pandemia. Così anche la celebrazione di una amicizia s’è trasformata per alcuni in occasione per far notare che il nove volte campione del mondo e il rocker, così come gli altri della tavola, non sono apparsi con indosso la mascherina e sufficientemente distanziati.

  • Fortysix, Roma (RM)

    Il povero Geppetto, per smorzare la propria solitudine, costruisce un burattino di legno che gli faccia da figlio. Per magia, la creaturina prende vita, desiderosa solo di diventare un bambino vero. Crescere, però, si dimostra un'ardua impresa.

    Collodi per ispirarsi meglio, si fece costruire il burattino in quel di Cascina, ridente località in provincia di Pisa, nota per la presenza di abilissimi artigiani del legno.


    Aspes, non mi è mai piaciuto essere l'incubo di nessuno. Fidati... stai facendo tutto da solo.

    A me Pinocchio è sempre piaciuto, specie quello di Comencini. E tu mi ricordi Andrea Balestri.

    Ciao
  • Aspes 125 yuma, Cascina (PI)

    Articolo insensato di gossip.
Inserisci il tuo commento