Concept

BMW sogna la mobilità del futuro

- Un monopattino elettrico e una eBike a tre ruote. Questi i due concept presentati da BMW. Ecco come sarà la mobilità urbana secondo la Casa bavarese
BMW sogna la mobilità del futuro

Un grande gruppo come BMW, presente in diversi settori della mobilità, non rimane indifferente alle nuove necessità di trasporto urbano. Non stupisce quindi la presentazione di due concept che rispondono al desiderio di mobilità intelligente e a zero emissioni. Si tratta di un triciclo elettrico pensato per il trasporto, il DYNAMIC CARGO e un monopattino, il CLEVER COMMUTE.

In questi mezzi è stato trasferito il know-how maturato dalla Casa bavarese nelle due e nelle quattro ruote. Entrambi i concetti di micromobilità sono stati progettati per offrire un'autonomia di oltre 20 chilometri (12 miglia). BMW ha già specificato che nessuno dei due verrà prodotto internamente, ma che sono in corso trattative con potenziali licenziatari.

Concept DYNAMIC CARGO

Agile, e stabile. Potremmo riassumere così le caratteristiche del triciclo elettrico di BMW. Una Cargo eBike con caratteristiche che gli permettono di adattarsi a diverse necessità grazie a una piattaforma di carico in grado di trasportare tanto scatoloni e merci quanto i bambini. Un mezzo destinato tanto ai professionisti quanto sfruttabile anche nel tempo libero.

"Il nostro obiettivo era sviluppare un concetto che conservasse l'agilità e la sensazione di guida di una bicicletta normale, aggiungendo opzioni di trasporto innovative e sicure", afferma Jochen Karg, Head of Vehicle Concepts nella divisione New Technologies e China del BMW Group. "Il "Concept DYNAMIC CARGO" è la prima bici da carico dinamica "pick-up" che combina il piacere di guida con un uso flessibile e una maggiore idoneità per tutto l'anno."

Il segreto della DYNAMIC CARGO è nel telaio. La parte anteriore è collegata alla sezione posteriore tramite un asse girevole e si inclina in curva. Il motore alleggerisce il peso offrendo una sensazione di guida molto fluida e dinamica. Eliminato lo svantaggio in termini di agilità, alla soluzione di bue ruote posteriori restano solo vantaggi: è infatti più sicura, soprattutto in condizioni di fondo bagnato e fornisce anche la base per una piattaforma di trasporto versatile in stile pick-up. Questa può essere dotata di una selezione di innovativi attacchi modulari per il trasporto di bagagli e/o bambini. 
 

Concept CLEVER COMMUTE

Non poteva mancare un monopattino eletrico. Ma, a differenza di molti produttori che si stanno spingendo verso monopattini per peso e dimensioni sempre più imponenti, la Casa bavarese pensa a un mezzo leggero. Un veicolo ideale per il park & ​​ride che possa essere riposto comodamente nel bagagliaio di un'automobile o trasportato sui mezzi pubblici.

Nonostante il diametro delle ruote sia maggiore rispetto alla media della concorrenza, il  CLEVER COMMUTE adotta un sistema di chiusura molto ingegnoso che lo rende compatto quando chiuso. Oltre al manubrio, anche la ruota posteriore si richiude all'interno della pedana piegandosi lateralmente. Questo accorcia notevolmente la lunghezza del monopattino e permette ad esempio di trasportarlo sulle scale mobili. La sua trasformabilità lo rende una soluzione davvero ideale per i viaggi multimodali.

  • citadinamour1

    Se davvero succederà, è fantastico
  • Fabio Ricci1, Gambassi Terme (FI)

    È il desiderio di bmw,per me è un incubo 😂
Inserisci il tuo commento