Attualità

I motociclisti bocciano l'elettrico. Lo dice un sondaggio

- Utenti e appassionati ancora non reputano necessario il passaggio dalla propulsione termica a quella elettrica
I motociclisti bocciano l'elettrico. Lo dice un sondaggio

Oltre il 90% dei motociclisti è contrario a un possibile/futuro divieto di vendita per le moto con motore a benzina. Tra luglio e agosto FEMA (Federation of European Motorcyclists' Associations) ha promosso un sondaggio per capire cosa ne pensino i motociclisti dei veicoli elettrici. Il questionario, disponibile in 12 lingue, è stato compilato da 23.768 persone (1.188 donne e 22.580 uomini).

La domanda più provocatoria è stata: "Cosa ne pensi di un possibile divieto di vendita di motociclette nuove a benzina?".  Il 92,91% degli intervistati si è dichiarato contrario e anche nei Paesi più all'avanguardia i favorevoli non hanno mai superato il 20%. 

Il discorso cambia se si saggia la disponibilità ad accettare l'obbligo di sostituire le moto datate (pre-2006) con mezzi meno inquinanti. Nel caso in cui fosse vietato l'ingresso in città il 55,46% sarebbe favorevole, mentre il 44% valuterebbe l'ipotesi di muoversi con un diverso mezzo di trasporto. Percentuale che sale al 76% se l'accesso in città fosse consentito solo a veicoli elettrici con effetti disastrosi sulla mobilità urbana.

 

Anche i pochi favorevoli allo zero emissioni, nell'88,75% dei casi non sono però disposti a pagare prezzi più alti rispetto agli endotermici. Mentre i contrari, nel 53,38% dei casi, hanno dichiarato che non guideranno più una moto quando non potranno acquistare una moto a benzina. Solo il 7,67% acquisterebbe già una moto a zero emissioni quando ci sono ancora moto a benzina disponibili.

  • Francis Alquati

    non escluderei nulla visto come molti sono passati dalla moto allo scooter con il variatore di velocità invece del cambio (e non ditemi che gli scooter sono moto solo perchè fanno rumore)
  • Acapulcow, Genova (GE)

    C'è poco da fare, io con il mio moto club faccio viaggi da 1000 km a week end. L'elettrico mi garantisce autonomia minima di 250-300km in media autostradale con tutte le punte di velocità necessarie per sorpassare ogni altro veicolo? No. Mi garantisce 250-300km di autonomia in misto con la possibilità di fare la velocità che mi pare? No. Mi garantisce un tempo di ricarica di 10-15 minuti? No. Mi garantisce di poter fare con il mio mezzo come minimo 200.000 km senza dover sopportare un esborso folle per cambiare batteria, ergo, la batteria mi garantisce una durata di 200.000 km in 8-10 anni? No. Quindi per me l'elettrico allo stato attuale non è minimamente praticabile e penso sia il problema cardine per ogni motociclista.
Inserisci il tuo commento