Mercato Mondo

BMW spinge nel terzo trimestre: vendite moto +21% nel mondo

- Le vendite BMW nel mondo sono cresciute nel trimestre agosto-settembre, recuperando il calo di inizio anno ora moderatamente negativo. Permangono, però, le incertezze per i prossimi mesi
BMW spinge nel terzo trimestre: vendite moto +21% nel mondo

Gli ultimi dati di vendita mondiale di moto e scooter BMW confermano quello che è un andamento generalizzato, ovvero una ripresa del mercato dopo il periodo molto critico vissuto da marzo a maggio a causa dei provvedimento di lockdown applicati dai vari Paesi.

Nel terzo trimestre, da luglio a settembre, BMW Motorrad ha consegnato nel mondo 52.892 motocicli: +20,9% rispetto al 2019.
Come abbiamo visto anche in Italia (+30% a settembre e -7% da inizio anno nelle immatricolazioni totali), significa che gli acquisti si sono spostati più avanti nel tempo, recuperando quello che non si era potuto fare quando le concessionarie - e quasi tutte le altre attività commerciali - erano chiuse.

Per BMW vuol dire che nei primi nove mesi le vendite sono state di 129.599 unità, con una flessione contenuta in un -5,4%. Un andamento migliore rispetto alle vendite dei marchi automobilistici del Gruppo (BMW, Mini e Rolls-Royce), che nel terzo trimestre hanno totalizzato 675.680 veicoli (+8,6%) e da gennaio a settembre 1.638.316 (-12,5%).

Una situazione, quella del segmento auto, comunque meno critica rispetto a quella di altre Case e che ha visto in Germania il Gruppo BMW a +12,1% nel terzo trimestre, a +7,1% in Europa, +31% in Cina, +25% in Asia e -17% nelle Americhe. I veicoli elettrificati sono aumentati del 50%.

3° Trimestre e da gennaio a settembre

Marchi 3° trimestre 2020 Confronto con anno precedente in % Gennaio-Settembre 2020 Differenza con anno precedente in %
BMW Group Automotive  675.680 +8,60% 1.638.316 -12,50%
BMW  585.336 +9,80% 1.427.521 -11,30%
MINI   89.253 +1,90% 208.144 -20,00%
BMW Group elettrificate 54.719 +46,60% 116.381 +20,00%
Rolls-Royce 1.091 -9,50% 2.651 -28,50%
BMW Motorrad 52.892 +20,90% 129.599 -5,40%


Tornando alla divisione Motorrad, i risultati del periodo giugno-settembre lasciano ben sperare in un possibile recupero a fine anno. Si avvicina però la stagione invernale, solitamente meno vivace negli acquisti, e bisognerà verificare – qui il discorso diventa generale - se i motociclisti decideranno di comperare la propria nuova moto ora o all'inizio del prossimo anno.

Le Case stanno correndo ai ripari, come hanno già fatto in questi ultimi mesi, cercando di stimolare la domanda con promozioni e finanziamenti, ma anche rivedendo l'arrivo dei nuovi modelli 2021 che in buon numero di casi saranno disponibili entro la fine dell'anno.

Resta naturalmente l'incertezza per l'evoluzione della pandemia, che è ormai certo si farà sentire anche nei primi mesi del 2021. Con quale intensità è difficile prevederlo.

  • ettorino2, Ancona (AN)

    BMW spinge nel terzo trimestre: vendite moto +21%

    Solo un concetto: ma perchè "periodicamente" (...molto, molto di frequente in verità) sentite la necessità di informarci circa l'andamento sul mercato di tale marchio?
    Solo per rimanere all'Europa esistono almeno altre quattro grandi case costruttrici di motocicli, ma per loro niente... dati e continui aggiornamenti "statistici" sull'andamento di vendite, colorazioni, "novità" di dettaglio e mercato dell'usato solo per Bmw...
    Come mai? Solo una lecita domanda da assiduo ed apprezzante lettore del vostro sito.

    RISPOSTA DELLA REDAZIONE
    Per il semplice motivo che BMW è l'unica che comunica regolarmente i suoi dati di vendita. Per quanto riguarda le colorazioni e i dettagli, non ci sembra di non pubblicare lo stesso tipo e quantità di contenuti per le altre case.
Inserisci il tuo commento