DA NON PERDERE

Ducati Beyond the Passion: il primo docufilm di Moto.it

- Dal primo giugno, sulla tv di casa, sul Pc o sul display del cellulare potrete vedere il documentario che abbiamo realizzato sulla storia recente di Ducati, opera prima di una nuova era editoriale che ci vedrà sempre più spesso uscire dalla nostra verticalità per raccontare a tutti storie di idee e di passione, di personaggi e di tecnologie che hanno lasciato il segno nel nostro amato mondo delle due e delle quattro ruote

Ebbene sì, ne abbiamo combinata un’altra, e questa volta l’abbiamo fatta grossa: nel tragitto che, passo dopo passo, ci sta trasformando in una media company di ultima generazione siamo ufficialmente diventati anche produttori di docufilm, come va di moda dire oggi, o di lungometraggi, se avete già passato gli -anta.

La primogenita delle tante storie che, con questa stessa modalità, vi racconteremo nei prossimi mesi verrà trasmessa on demand (ed ecco un altro fatto inedito) su due delle principali piattaforme video, Discovery+ e Chili, e in tv su MotorTrend, il canale Discovery dedicato ai motori.

Il nostro film parla di un’evoluzione, di quelle che hanno pochi pari nell’industria motociclistica, e quindi non potevamo trovare di meglio per esordire con quell’altra evoluzione, cioè la nostra, e che sta alla base di questa nuova avventura così “piena di fascino - come ha voluto sottolineare l’AD di Moto.it Ippolito Fassati - cioè l’aver voluto creare intrattenimento e informazione anche al di fuori dei nostri canali verticali per catturare l’interesse di tutti. Crediamo che per raggiungere questo obiettivo sia necessario raccontare delle storie vere, interessanti, sorprendenti, che arricchiscano lo spettatore con informazioni inedite e coinvolgenti. Il mondo automobilistico e motociclistico ne ha molte di queste storie da raccontare, così come ha tanti personaggi, idee e tecnologie, ed è nostra intenzione dare a tutto ciò a voce che merita, rivolgendoci a un pubblico ampio e trasversale sui canali on demand oggi più utilizzati”.

La genesi di una passione

Ma veniamo al sodo: il titolo dell’opera è Ducati Beyond The Passion e parla di come nasce una moto e del segreto che la trasforma in un qualcosa di quanto più simile si possa immaginare se si pensa a una passione. Lo abbiamo fatto alla maniera nostra, in un documentario di quarantadue minuti e trantacinque secondi scritto da Alberto Capra e Moreno Pisto, e diretto da Pablo Benedetti

Gli autori inseriscono la chiave a partire dalla voce del CEO Claudio Domenicali, principale artefice del passaggio dalla “durezza” degli inizi della produzione moderna alla “morbidezza" di oggi, con quel pepe che da sempre è l’ingrediente esclusivo dell’essere Ducatista.

La narrazione scorre affidata alle voci di chi a questa storia dà forma giorno dopo giorno, in un impianto scenografico sempre diverso che coinvolge la fabbrica, la strada, le stanze dei bottoni, la pista.

C’è un poi momento-chiave, non a caso centrale nel documentario, in cui tutto ciò converge in un fatto, l’evento in cui quel tutt’uno diventa una festa unica al mondo, il World Ducati Week. che gli uomini Ducati raggiungono in moto, lo vivono in moto assieme ai piloti, che sono poi i protagonisti dell’altra metà del cielo sopra a Borgo Panigale.

Gli spaccati di questa storia italiana che valeva la pena raccontare erano tanti. Non potevamo, per esempio, non documentare la nascita e l’esplosione del fenomeno Scrambler o il capitolo Stile, con la sua filosofia less is more, uno dei tre pilastri del mondo contemporaneo Ducati, assieme a quelli della Sofisticatezza e delle Prestazioni.

Sul finire, l’occhio della telecamera è entrato nei gangli dell’azienda, tra uomini e macchine, e la narrazione si chiude in maniera circolare.

“Siamo estremamente orgogliosi di poter vedere Ducati Beyond The Passion su due piattaforme tra le migliori sul mercato come Discovery+ e Chili - ha dichiarato Moreno Pisto, Brand & Content Manager di Moto.it e Produttore Esecutivo del documentario insieme all’AD di Moto.it Ippolito Fassati -. Per noi, è stata una sfida, quella di dimostrare che un media come il nostro ha tutte le capacità per diventare anche una Casa di produzione. L’abbiamo fatto grazie a Sense Media, a Mirror, al regista Pablo Benedetti, allo staff di Moto.it, che si è dimostrato all’altezza di un compito del genere, all’editore Ippolito Fassati, che ha fortemente voluto questa nostra evoluzione, e alla disponibilità di Ducati”.

Prendete nota: il documentario sarà disponibile su Discovery+ dal 1 all’8 giugno solo per abbonati (a questo indirizzo). L’8 giugno sarà trasmessa la première generalista in prime time sul canale MotorTrend e, dal giorno successivo, Ducati Beyond The Passion, sarà in onda sia su Discovery+ in modalità free, sia sulla piattaforma Chili (a partire dal 14 giugno), con distribuzione in Italia, UK, Germania, Austria e Polonia.

  • rho01, Bergamo (BG)

    sarà sicuramente bellissimo e non vedo l' ora di vederlo...non è che ne farete uno anche su aprilia? Dato che fanno belle moto ma marketing zero, chissà che magari non le diate una mano..
  • Silverkap, Gavorrano (GR)

    Ducati marca italiana (ok proprietà tedesca...) ma dimentica l’italiano. Basta con questi titoli in inglese...Oltre la passione sarebbe stato preferibile.
Inserisci il tuo commento