Nel mondo

Ducati bilancio 2019: utili e margini in attivo grazie alla Panigale

- E non soltanto a quella ovviamente, ma la super sportiva resta leader del segmento, e dà una buona spinta. Fatturato a +2,4% e meglio ancora per il margine operativo
Ducati bilancio 2019: utili e margini in attivo grazie alla Panigale

Audi ha diffuso quest'oggi i dati finanziari dell'esercizio 2019. Sono stati così comunicati anche quelli della controllata Ducati Motor Holding.

Dei dati di vendita Ducati nel mondo abbiamo scritto più diffusamente qui. Ricordiamo che nel 2019 sono state 53.183 le moto Ducati consegnate globalmente: un incremento contenuto nello 0,3%, che vale comunque il quinto anno di fila oltre quota 50.000, il che rappresenta il miglior periodo di sempre per Borgo Panigale.
Nel 2017 si toccò il picco di 55.917 unità, quando già nel mondo i modelli oltre 500 cc accusarono una flessione pari a -2,8%, che è diventata -3% nel 2018, quando Ducati chiuse l'anno con una contrazione delle vendite pari al 5,1%.
Il 2019 ha visto invece una ripresa a livello mondiale delle over 500, segmento che comprende tutte le Ducati a eccezione della Scrambler 400, pari a +1,4%, e questo fatto ha certamente influito sul miglioramento delle vendite nel 2019.

Un contributo importante è arrivato dalla serie Panigale (8.304 unità) che si conferma la sportiva più venduta al mondo nel suo segmento, con una quota di mercato del 25%, nonostante abbia venduto un po' meno rispetto all'anno precedente.

l’Italia si conferma il primo mercato a livello mondiale con 9.474 unità consegnate, ovvero + 3% sul 2018 e +20% nell’ultimo triennio.

Negli Stati Uniti, in un mercato con trend negativo pari al -7% rispetto al 2018, le consegne Ducati sono state di 7.682 moto, con un calo contenuto nel 2%.
Robusto l’incremento in Brasile (+20%), bene anche in Spagna (+10%, 2.700 moto circa) e in Francia (+8%).

Fatturato a 716 milioni

Ritornando ai dati finanziari, il fatturato 2019 ha raggiunto i 716 milioni di euro, in crescita del 2,4%, con un valore per modello che si avvicina ai 13.500 euro e diventa il più alto di sempre.

Il risultato operativo è stato di 52 milioni di euro (+6,1% rispetto ai 49 milioni della gestione precedente), con il margine operativo salito dal 7,0 al 7,2%.

Audi AG, nel suo complesso, ha ottenuto ricavi per 58,7 miliardi di euro (il contributo di Ducati al fatturato è dell'1,2%), con risultato operativo di 4,5 miliardi di euro e margine operativo dell'8,2%.

Il Gruppo Audi – è spiegato nel report di bilancio - non scende a compromessi in termini di obiettivi di redditività. Conferma di puntare a un rendimento premium compreso tra il 9 e l'11%, e a un ritorno sugli investimenti da raggiungere nel medio periodo di oltre il 21%. In quest'ultima voce Audi è già migliorata: nel 2019 l'efficienza del capitale è salita al 12,7% (10,4% nel 2018).
Naturalmente il 2020 sarà condizionato - è presto per quantificarne gli effetti negativi - dalla pandemia di Coronavirus.

Da parte sua il Gruppo Volkswagen, che comprende anche Audi AG, ha chiuso in crescita il 2019 con il fatturato a 252,6 miliardi di euro (+16,8 miliardi) e con l'utile operativo ante voci straordinarie a 19,3 miliardi di euro (+12,9%).
Il margine operativo, ante voci straordinarie, ha leggermente superato il rapporto previsto per il 2019: 7,6% invece di 7,3 %. L'utile operativo è incrementato, del 22% toccando i 17 miliardi di euro.

  • MAXPAYNE IT, Fusignano (RA)

    Si vede comunque che Ducati e' e rimane un marchio per clienti ricchi.
    E al mondo di ricchi ce ne sono molti,mi pare!
    Bene per l'azienda semi italiana,per gli operai gli ingegneri,tutti insomma.
    Mi spiace solo che la dirigenza sia tedesca,con tutte le magagne che ci proprinano a livello europeo,tanto basta a non farmi mai comprare una Ducati,anche per il fatto che e' troppo cara e non posso permettermela,voglio essere sincero.
    La panigale e' sicuramente una delle piu' belle ss mai prodotte,ma non mi piace il concetto del non telaio.
    Quando in Ducati inizieranno a fare supersportive col telaio come si deve,sicuramente considerero' le sportive del borgo ,sotto un altra luce.
    Nel frattempo gli preferirei la rsv4 aprilia,e la honda cbr 1000 rr r nuova.
    Belle moto anche r1 yamaha ,gsx r e kawa.
    Ma le su citate aprilia e honda,le preferisco,per me sono attualmente il top .
    Bmw pure quella non la considero piu' in quanto mi son detto mai piu' un marchio palesemente tedesco a casa mia....
Inserisci il tuo commento

Scheda tecnica

Ducati Panigale V4 1100 (2020)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Ducati
  • Modello Panigale V4
  • Allestimento Panigale V4 1100 (2020)
  • Categoria Super Sportive
  • Inizio produzione 2020
  • Fine produzione n.d.
  • Prezzo da 23.490 - franco concessionario
  • Garanzia 24 mesi chilometraggio illimitato
  • Optional n.d.
  • Lunghezza 2.075 mm
  • Larghezza 810 mm
  • Altezza n.d.
  • Altezza minima da terra n.d.
  • Altezza sella da terra MIN 835 mm
  • Altezza sella da terra MAX n.d.
  • Interasse 1.469 mm
  • Peso a secco 175 Kg
  • Peso in ordine di marcia 198 Kg
  • Cilindrata 1.103 cc
  • Tipo motore termico
  • Tempi 4
  • Cilindri 4
  • Configurazione cilindri a V
  • Disposizione cilindri longitudinale
  • Inclinazione cilindri n.d.
  • Inclinazione cilindri a V 90
  • Raffreddamento a liquido
  • Avviamento elettrico
  • Alimentazione iniezione
  • Alesaggio 81 mm
  • Corsa 53,5 mm
  • Frizione multidisco
  • Numero valvole 4
  • Distribuzione desmodromica
  • Ride by Wire
  • Controllo trazione
  • Mappe motore 4
  • Potenza 214 cv - 158 kw - 13.000 rpm
  • Coppia 13 kgm - 124 nm - 10.000 rpm
  • Emissioni Euro 4
  • Depotenziata No
  • Tipologia cambio meccanico
  • Numero marce 6
  • Presenza retromarcia No
  • Consumo medio VMTC n.d.
  • Capacità serbatoio carburante 16 lt
  • Capacità riserva carburante n.d.
  • Trasmissione finale catena
  • Telaio "Front Frame" in lega di alluminio
  • Sospensione anteriore Forcella Showa BPF a steli rovesciati in acciaio cromato da 43 mm, completamente regolabile
  • Escursione anteriore 120 mm
  • Sospensione posteriore Ammortizzatore Sachs completamente regolabile. Forcellone monobraccio in alluminio
  • Escursione posteriore 130 mm
  • Tipo freno anteriore doppio disco
  • Misura freno anteriore 330 mm
  • Tipo freno posteriore disco
  • Misura freno posteriore 245 mm
  • ABS
  • Tipo ruote integrali
  • Misura cerchio anteriore 17 pollici
  • Pneumatico anteriore Pirelli Diablo Supercorsa SP 120/70 ZR17"
  • Misura cerchio posteriore 17 pollici
  • Pneumatico posteriore Pirelli Diablo Supercorsa SP 200/60 ZR17"
  • Batteria n.d.
  • Capacità n.d.
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Ducati

Nuovo: Ducati Panigale V4 1100 (2020)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Usato: Ducati Panigale V4 1100 (2020)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta