Sicurezza

Euro NCAP, i test terranno conto anche delle moto

- Dal 2023 verranno simulati anche scenari motociclistici nelle prove Euro NCAP. La speranza è che questo stimoli le Case automobilistiche a concentrarsi anche sulle due ruote
Euro NCAP, i test terranno conto anche delle moto

Euro NCAP è l'acronimo di European New Car Assessment Program. In pratica è la pagella che le nuove automobili ricevono quando entrano sul mercato. A dare i voti è un'assortita commissione  frutto della fusione di ministeri dei trasporti europei, club automobilistici e associazioni assicurative. In pratica i modelli vengono testati, sottoposti a diversi crash test e valutati in base a questi. Vengono messi alla prova i sistemi di frenata di emergenza e autonomi in caso di collisione con pedoni, ciclisti e ovviamente auto. Ma non motocicli. Beh, la buona notizia è che questa lacuna verrà presto colmata e dal 2023 anche gli "scenari motociclistici" verranno simulati e presi in considerazione. Nello specifico verranno valutati l'avvicinamento dell'auto a un motociclo fermo o che procede a una velocità di 50 km/h. Verrà testata anche la reazione delle auto in caso di veicolo a due ruote che procede in senso opposto e nel caso in cui l'auto che svolti a sinistra, il classico caso in cui l'automobilista taglia la strada a una moto o uno scooter che magari non ha visto avvicinarsi. Sono previsti anche scenari di test che simulano tipiche manovre di sorpasso con cambio di corsia.

Riassumendo, lo scopo dei nuovi test è quello di stimolare le case automobilistiche a lavorare più specificatamente sulla rilevazione dei motocicli. I test  EuroNCAP infatti, pur non essendo obbligatori, sono un importante strumento di marketing per i brand automotive.

  • Pinzo TM, Bariano (BG)

    certo che mettere il titolo in caratteri bianchi su sfondo bianco....il TOP....
Inserisci il tuo commento