Vendite in Europa

Francia, primo rallentamento delle vendite a ottobre. La Yamaha MT-07 è prima. La Top 20

- Si è fermata a settembre la ripresa del mercato francese. Ottobre ha visto infatti l'inizio della crisi sanitaria e le prime chiusure. Tuttavia il saldo sul 2019 è negativo per pochi punti percentuali. Le moto più vendute sono: MT-07, Z900 e R1250GS Adventure
Francia, primo rallentamento delle vendite a ottobre. La Yamaha MT-07 è prima. La Top 20

In Francia l'applicazione del coprifuoco a partire dal 17 ottobre, e lo stato di emergenza provocato dalla crisi sanitaria, si sono tradotti in un calo delle vendite motociclistiche.
Si è così interrotta una striscia positiva iniziata a giugno e che a settembre aveva segnato un +16,9% nelle vendite di moto e scooter.

A condizionare il mercato transalpino sono insomma le limitazioni innescate dalla seconda ondata della pandemia, anche perché resta forte l'interesse verso la moto e lo scooter in Francia anche come efficace mezzo di trasporto individuale proprio in un periodo così complicato.
La nuova regolamentazione sulle attività di vendita e riparazione dovrebbe però favorire la vendita delle prossime novità Euro 5: è quello che si aspetta il settore.

Intanto il mese di ottobre si è chiuso con 13.870 immatricolazioni, con una differenza di -4,8% rispetto a ottobre 2019.

Il 2020 in calo contenuto

I primi dieci mesi di quest'anno, condizionati negativamente soprattutto dal -50% di marzo e dal -80% di aprile, segnano quindi un passivo di -3,8% che non è poi così male vista la situazione di quest'anno.
Anche se in Francia le vendite erano iniziate forte nel 2020: +24% a gennaio e +23,8% a febbraio e pesa incertezza di novembre e dicembre.

Per quanto riguarda i segmenti, da gennaio a ottobre le moto vendute sono state 113.777 (-4,7%) e gli scooter 45.541 (-2,1%).
La parte più consistente del mercato è per gli oltre 125 cc: 111.356 unità e un -4,1%.

In leggera crescita la vendita dei ciclomotori (+2,2%) con 80.414 unità. Fra questi ci sono 9.053 elettrici, che da parte loro calano del 25,7%. Gli scooter elettrici equivalenti a 125 cc sono invece aumentati del 9,8% con 2.626 vendite.

La Top 20 assoluta gennaio-ottobre

In testa alla classifica dei modelli più venduti ci sono gli scooter 125 Yamaha XMAX e Honda Forza, seguiti dalla prima moto che è la Yamaha MT-07 (4.849 unità).
Nelle prime venti posizioni ci sono però soltanto cinque scooter e ben quindici moto: praticamente il contrario di ciò che avviane in Italia dove il mercato è maggiormente sbilanciato verso lo scooter e dove le vendite moto sono distribuite su un numero più elevato di modelli rispetto a quanto accade nella categoria scooter.

Il successo del maxi scooter Yamaha TMAX è peraltro comune ai due paesi.

Tornando alle moto più vendute, alle spalle della 700 Yamaha ci sono l'altra naked Kawasaki Z900 (che vende forte un po' in tutta Europa) e la maxi enduro BMW R1250GS. A parte posizioni un po' differenti all'interno della classifica, c'è comunque una certa omogeneità di preferenze fra gli acquisti dei motociclisti francesi e italiani. Mentre come abbiamo visto ad esempio in Germania i gusti sono in quel caso più distanti. In Francia e Germania c'è comunque una maggiore incidenza dei modelli naked rispetto alle enduro estradali che da noi tirano invece molto.

In Francia, fra i modelli in vendita anche nel 2019 sono poche le moto in attivo: BMW R1250GS Adventure, Royal Enfield Continental 650 e Triumph Street Triple sono fra queste.

Pos. Marca e modello - Unità - Differenza % sul 2019
1 Yamaha XMAX 125, 5144 - 11,54 % 
2 Honda Forza 125, 5138 - 13,73 %
3 Yamaha MT-07, 4849 - 15,86 % 
4 Yamaha TMAX 560, 4619 (nuovo modello)
5 Kawasaki Z 900, 3020 - 4,64 %
6 Honda PCX 125, 2975 - 7,72 %
7 BMW R 1250 GS, 2621 - 11,12 %
8 Kawasaki Z650, 2532 - 24,73 %
9 Yamaha Tracer 900, 2135 - 22,45 %
10 BMW R 1250 GS Adv, 2109 unités, +2,43 %
11 Honda CB650R, 1884 - 20,81 %
12 Royal Enfield C. GT 650, 1864 + 17,75 %
13 Triumph Street Triple, 1816 + 23,71 %
14 Yamaha NMAX, 1785 - 5,76 %
15 Yamaha Ténéré 700, 1732 (nuovo modello)
16 Mash Seventy 125, 1600 + 2,04 %
17 Honda CB 500 F, 1544 - 36,07 %
18 Honda Africa Twin 1468, 1353 (nuovo modello)
19 Orcal SK 125, 1446 + 14,85 %
20 Yamaha MT-09, 1445 - 21,38 %

La Top 20 Marche

La classifica delle prime 20 marche, che comprende moto e scooter, vede in testa Yamaha, seguita da Honda (però con un -15,4%) e BMW. Ci sono poi Kawasaki (-11,6) e Piaggio in buona crescita e staccata di poche unità (sono13.033 in totale se si considera anche le vendita di 6.854 MP3: i tre ruote sono però classificati a parte).
Nella Top Ten, ad aumentare rispetto ai primi dieci mesi del 2019 sono poi KTM (+7,6%), Triumph (+1,8%) e Kymco (+25,8%). Moto Guzzi è in 18eseima posizione con un +12,2% e Benelli chiude ventesima con un +17,3%. Ducati (11° posto) segna un -13% e Aprilia un -5,3%.

Pos. - Marca – Unità - Differenza % sul 2019
1- Yamaha : 30.543, +0,10  %
2- Honda : 25.195, - 15,41 %
3- BMW : 15.530, - 0,44 %
4- Kawasaki : 13.091, - 11,61 %
5- KTM : 7.761, + 7,66  %
6- Triumph : 7.630, + 1,83  %
7- Piaggio : 6.179, + 7,97 %
8- Suzuki : 5.858, - 16,25 %
9- Harley : 5.855, - 26,36  %
10- Kymco : 4.025, + 25,78 %
11- Ducati : 3.448, - 13,08 %
12- Royal Enfield : 3.076, - 5,03 %
13- Mash : 2.549, + 3,58 %
14- Sym : 2.381, - 1,57 %
15- Orcal : 1.920, + 8,47 %
16- Husqvarna : 1.775, - 2,69 %
17- Indian : 1.765, + 3,40 %
18- Guzzi : 1.509, + 13,29 % 
19- Aprilia : 1.492, - 5,33 %
20- Benelli : 1.428, + 17,34 %
  • ettorino2, Ancona (AN)

    Immagino che presto, molto presto, l'MT-07 non sarà più in prima posizione lì in Francia, tanto orribile ed assurdo son riusciti a rendere quelli di Yamaha il design del nuovo modello (cupolino/fari in particolare).
  • Dario200936, Roma (RM)

    In Francia é pieno di noepatenti A2, tutte le moto che occupano le prime posizioni sono in questa fascia. Il maggior numero di due ruote poi si concentra a Parigi e dintorni, quindi normale che tra le prime posizioni ci sia il tmax, per andare a lavoro resta un best seller. Il resto della classifica sono moto acquistate nel resto della Francia. Le italiane sono viste come moto inaffidabili, i francesi comprano ducati solo per la pista, mentre aprilia e guzzi pagano una distribuzione praticamente inesistente e ostile.
Inserisci il tuo commento