Dati

Furti. Rubata una moto ogni 20 minuti

- Nel 2020 sono state rubate 70 moto al giorno per un totale di oltre 25mila. Solo una su tre viene ritrovata
Furti. Rubata una moto ogni 20 minuti

Lo scorso anno sono state rubate 70 moto al giorno. Alla fine del 2020 le delle due ruote sparite sono state in totale 25.273 con una media di 3 ogni ora. Solo 9.336 (il 36%) sono state ritrovate, poco più di una su tre. Questi sono i dati che emergono dal “Dossier sui Furti di Motoveicoli 2020”, elaborato da LoJack. Pur avendo lo scorso anno registrato una notevole riduzione (-25% rispetto al 2019) il numero dei furti resta sempre molto elevato, specialmente in sei Regioni dove si è concentrato oltre l’80% del fenomeno: Campania (5.896), Lazio (4.349), Sicilia (4.251), Lombardia (3.083), Toscana (1.564) e Puglia (1.272). Queste Regioni sono le stesse dove la possibilità di ritrovare moto e scooter rubati scende sotto al 36% e nel caso della Campania arriva addirittura intorno al 20%.
 

I veicoli più rubati sono gli Honda SH (6.887) che rappresentano circa il 25% del totale dei veicoli rubati. Al secondo posto di questa triste classifica trova spazio con il Piaggio Liberty (2.094), seguito dalla Vespa (1.844) e dall’Aprilia Scarabeo (1.726). Al sesto posto il T-Max (513).

“La pandemia ha solo rallentato il trend dei furti di motoveicoli, una piaga sociale che vede l’Italia ai primi posti a livello europeo”, osserva Maurizio Iperti, Senior VP LoJack EMEA e AD di LoJack Italia, “Si conferma la sua diversificazione a livello geografico: nel Nord Italia le moto vengono rivendute intere o a pezzi; nell’Italia centrale i furti alimentano un mercato internazionale di moto rubate dirette verso i Paesi dell’Est; nelle Regioni meridionali i furti avvengono in modo più tradizionale, tramite effrazione; a Napoli vengono messi a segno soprattutto per compiere altri reati o per rivendita. L’unica contromisura per motociclisti e scooteristi è dotarsi di sistemi antifurto in grado di cogliere di sorpresa il ladro, prima che sia troppo tardi”.

  • reandreot11

    Infatti , sono tutti scooter cittadini , a parte Ape Piaggio.
    Sono più commerciabili e diffusi , si smerciano meglio , anche per i pezzi di ricambio.
    Le moto sono più impegnative da rubare e da piazzare , a parte qualche modello che poi viene portato fuori UE.
  • marco2009_3694893, Firenze (FI)

    ma non ci sono moto nelle prime 10 posizioni.....
Inserisci il tuo commento