Rassegna mercato

Moto, consigli per gli acquisti: 10 naked nuove sotto i 5.000 euro. Guidabili con patente A2!

- Nude, retrò, scrambler: ci sono tante proposte anche per budget minimi. Ecco le 10 migliori del mercato per chi cerca una "senza carena" a meno (a volte molto meno) di 5.000 euro. Tutte guidabili anche con la patente A2
Moto, consigli per gli acquisti: 10 naked nuove sotto i 5.000 euro. Guidabili con patente A2!

Non avranno il blasone delle sorelle... ricche, ma ci sono tante, tantissime proposte naked che, anche da nuove, si portano a casa con davvero poche migliaia di euro. Nude - dalle naked più sportive fino alle retrò, passando per le modaiole scrambler - e guidabili con patente A2, sotto i 5.000 euro: caratteristiche che sembrano quasi una sfida, ma che sui nostri listini restituiscono davvero tante proposte.

Abbiamo scartato le 125, a cui magari dedicheremo una rassegna apposta, lasciando le altre. Da 250 a 500, ci sono proposte per tutti i gusti. Andiamole a vedere...

Iniziamo dalla Benelli, che (abbondantemente) sotto la soglia propone la 302S, naked sportiva "vera" che abbiamo provato nella sua prima versione. Proseguendo in ordine alfabetico troviamo Brixton, marchio del gruppo austriaco KSR, con la Felsberg 250, proposta a metà fra la classica e la sportiva, che "viene via" con 3.699 euro.

Si va invece a un filo dal nostro limite di spesa con la CF Moto 400NK: già la sigla la qualifica come una naked, con diverse ispirazioni stilistiche da modelli del Sol Levante. Un pelo meno costosa la FB Mondial HPS 300, che invece punta dichiaratamente agli amanti delle classiche che cercano un mezzo poco impegnativo dal punto di vista della guida.

Decisamente orientata al mondo scrambler la proposta di Mash, con la Two Fifty 250: snella ed essenziale, promette una guida agile e divertente. Ancora più fuoristradistica la proposta SWM (e visto il marchio, ci mancherebbe altro...) che anche lei a un filo meno dei 5.000 euro del limite propone la Six Days 440, che vanta anche il record dell'esemplare di maggior cilindrata della nostra rassegna.

Si torna a scendere attorno al quarto di litro con la Sym Wolf 300CR, l'unico modello della Casa di Taiwan sopra i 125 al di fuori degli scooter per cui si è fatta conoscere qui in Italia. Piacerà invece agli amanti delle classiche - lo dice del resto il nome del modello - la Vervemoto Classic S 250i, elegante monocilindrica modaiola.

Chiudiamo invece con due proposte dall'estetica modernissima. Sempre in ordine alfabetico parliamo di Voge, marchio premium della cinese Loncin, che propone la Brivido 300R, e completa la rassegna la naked Zontes R-310, che abbiamo recentemente provato assieme al resto della gamma.

Purtroppo si tratta di una delle poche: non abbiamo avuto occasione di testare molti di questi modelli, quindi la nostra strenna stavolta è meno che completa. Ma vi presentiamo comunque qui sotto le nostre prove, in modo che possiate scoprire tutto quello che c'è da sapere su quelli che... ci sono passati per le mani!

 

Benelli BN 302
Novità Brixton Motorcycles a EICMA 2017
F.B Mondial HPS 300: la prova della moto dal look rétro, adatta a chi si avvicina alle due ruote
Zontes 310R, 310T, 310X e 310V. Prezzi d'attacco e dotazioni extra
  • Alberto101

    Sono dei prodotti interessanti ed e' un bene per i motociclisti e potenziali motociclisti che ci siano anche questo tipo di moto. Non tutti, per budget o altri motivi, vogliono investire 10 o 20 mila euro in una moto.
    In passato c'era un'offerta abbastanza ricca di piccole/media cilindrate, che poi e' andata sparendo. Per fortuna ritornano.
  • velosolex, Porto Torres (SS)

    Se a qualcuno può interessare: possiedo due delle moto di questa rassegna.

    Mash Two Fifty: da oltre 3 anni, 20mila km; affidabilissima; leggerissima, divertentissima, stilosa, consumi irrisori, un fantastico scoppiettio allo scarico; suscita simpatia in chi la osserva e in chi la guida; la ricomprerei domattina. Forse oggi risulta cara rispetto alla concorrenza.

    Benelli BN 302: da un anno (comprata usata a due lire), 3mila km; affidabile, comoda, bella ciclistica, motorino frizzante dal rombo duetempistico, consumi bassi; il peso elevato, lamentato da molti, non si avverte. Prezzo incredibilmente basso in rapporto a quanto offre (e infatti Benelli coi modelli che ha lanciato dopo non è poi tanto concorrenziale).

    Tutto ciò, ovviamente, tenendo ben presente che si tratta di motorette da 250/300 cc e 4000 euro: non confrontiamole con una Kawasaki Z750 di seconda mano "che tanto costa uguale"...

    Delle altre moto proposte non ho esperienza diretta; fra esse mi piacciono le SWM.

    ciao
Inserisci il tuo commento