rassegna mercato

Moto, consigli per gli acquisti. 6 sportive semicarenate che porteresti in tour

- Interessanti varianti sui temi naked e sportive: 6 moto dalle quali derivano ma che aggiungono dettagli e dotazioni per aumentare il comfort e il range di utilizzo senza rinunciare a prestazioni dinamiche e motoristiche emozionanti
Moto, consigli per gli acquisti. 6 sportive semicarenate che porteresti in tour

La recente presentazione della Tuono V4 1100 ha suscitato parecchio interesse anche per la scelta di Aprilia di differenziare le due versioni – standard e Factory - anche sulla base di una maggiore attitudine della standard all'uso più stradale se non proprio – azzardiamo - turistico: cupolino più protettivo, sella per il passeggero degna di questo nome e manubrio più rialzato, ingarbugliano ancora di più il quesito “naked o supersportiva?” posto dal nostro Edo a monte della sua prova della precedente Tuono V4. Naked, sportiva o... disposta a tutto, anche al turismo?

Vale sempre il detto che con qualsiasi moto puoi farci quasi tutto, ma è anche vero che un fine settimana turistico con capacità di carico zero e sospensioni che fanno saltare le otturazioni porta a riflettere sul senso del vero utilizzo della moto appena acquistata. Bella la naked sportiva e belle le sportive dalle quali derivano, ma che ne pensate di una versione un pelo meno cattiva e poliedrica il giusto? Mezza carena, posizione di guida meno estrema, sospensioni accomodanti: nascono così interessanti varianti sul tema, moto che conservano il DNA sportivo delle naked o delle sportive dalle quali derivano ma lo smussano e aggiungono dei dettagli per aumentare il comfort e il range di utilizzo senza rinunciare a prestazioni dinamiche e motoristiche emozionanti; va da sé che la categoria può essere allargata o ristretta a seconda dei criteri di classificazione e credeteci se anche noi in redazione abbiamo tentennato su alcune scelte, ma qui vi presentiamo una rassegna di 6 moto che potrebbero essere la scelta di chi ama le nude aggressive ma vuole anche poterci andare in vacanza.

 

Aprilia Tuono 1100 V4

Iniziamo proprio dalla Aprilia Tuono 1100 V4: la naked (anche se, più propriamente, sarebbe da definire una semi carenata) di Noale si presenta quest'anno in due versioni, la Factory dedicata agli smanettoni e la standard che senza rinunciare alla potenza del V4 (175 cv e 121 Nm) rende più comodo arrivare fino in cima ai passi di montagna: manubrio rialzato, pedane più basse, cupolino, sella e maniglie passeggero, la rendono più abitabile e meno estrema. La trovate già nelle concessionarie a 16.990 euro.

Vai al listino Aprilia

Guarda tutti gli annunci di Aprilia Tuono 1100 V4 nuove

Guarda tutti gli annunci di Aprilia Tuono 1100 V4 usate

Guarda tutte le recensioni di Aprilia Tuono 1100 V4

 

BMW R1250 RS

Siamo stati in dubbio se inserire in questa rassegna la BMW R1250 RS o la S1000 XR, poi il parere personale – opinabilissimo, s'intende - ci ha fatto scegliere la bicilindrica, più che altro per il fatto che ha in comune la piattaforma con la naked e che la XR è più una Crossover. Il suo boxer a fasatura variabile offre 136 CV a 7.750 giri/min e 143 Nm a 6.250 giri/min, ma è comoda come una sport tourer, di cui possiede la capacità di carico e la versatilità, mentre il comportamento dinamico si avvicina a quello di una sportiva.

Vedi il listino BMW

Guarda tutti gli annunci di BMWR1250 RS nuove

Guarda tutti gli annunci di BMWR1250 RS usate

 

Kawasaki Z H2 1000

Semicarenata a modo suo: la muscolosa sovralimentata Kawasaki Z H2 1000 deriva - più o meno – dalla sport touring carenata H2 SX, ma sono tante le differenze sul piano della ciclistica e dell'equipaggiamento. Resta il – permettete a chi scrive un parere personale – meraviglioso motore 998 cc dotato di compressore volumetrico e capace di 200 cv (il valore più alto tra le proposte di questa rassegna). Seppure non sia vestita con una vera semicarena, le forme abbondati delle sovrastrutture e del cupolino solidale al telaio, unite ad una comodità superiore rispetto ad altre naked di pari categoria ne fanno una moto tutt'altro che a disagio nei trasferimenti, ma il passeggero potrebbe non gradire sella e esposizione all'aria.

Vedi il listino Kawasaki

Guarda tutti gli annunci di Kawasaki Z H2 1000 nuove

Guarda tutti gli annunci di Kawasaki Z H2 1000 usate

Guarda tutte le recensioni di Kawasaki Z H2 1000

 

 

KTM 1290 Super Duke GT

Potenza e guidabilità da sportiva con la comodità di una tourer, ecco la KTM 1290 Super Duke GT. Mentre circolano foto della prossima futura evoluzione basata sulla RR MY2020, il modello attuale possiede un motore da 1.301 cc e 175 cavalli a 9.500 giri con una coppia di 15 Kgm a 6750 giri: dati da far invidia ad una sportiva uniti al carattere dinamico improntato alla manegevolezza, una precisione in curva da naked, ma con un comfort da GT.

Vedi il listino KTM

Guarda tutti gli annunci di KTM 1290 GT nuove

Guarda tutti gli annunci di KTM 1290 GT usate

Guarda tutte le recensioni di KTM 1290 GT

 

Suzuki GSX-S 1000 F

La Suzuki GSX-S 1000 F è la versione in abito lungo della GSX-S (di cui il 26 aprile sarà presentata l'evoluzione). Nonostante la sua immagine e la sua dotazione, nasconde un indole sportiva esaltata dal suo quattro cilindri 1000 cc da 150 cavalli e da doti dinamiche eccellenti che pendono più sul lato “sport” che su quello “touring”. Sella passeggero, protezione aerodinamica in autostrada e taratura sospensioni non sono dedicate specificamente all'uso turistico, ma l'ergonomia e la posizione di guida sono azzeccate per portavi lontano in relativa comodità.

Vedi il listino Suzuki

Guarda tutti gli annunci di Suzuki GSX-S 1000 F nuove

Guarda tutti gli annunci di GSX-S 1000 F usate

 

Yamaha MT-10 Tourer Edition

Prendete una R1, spogliatela e avrete una MT-10, poi vestitela con gli accessori per il turismo e otterrete la MT-10 Tourer Edition, una naked potente e aggressiva ma accessoriata di tutto punto per macinare chilometri (borse laterali semi rigide e la sella confort, cupolino e una coppia di paramani). Dotata del telaio Deltabox che accoglie il quattro cilindri CP4 Crossplane da 160,4 cv a 11.500 giri, dotato di ben 11,3 kgm a 9.000 giri, la più turistica della serie MT mantiene le doti di guida e adrenaliniche delle sorelle e l'unico vero limite al suo utilizzo turistico potrebbe essere l'esiguo spazio per il passeggero.

Vedi il listino Yamaha

Guarda tutti gli annunci di Yamaha MT-10 Tourer Edition nuove

Guarda tutti gli annunci di Yamaha MT-10 usate

Guarda tutte le recensioni di Yamaha MT-10 Tourer Edition

Aprilia Tuono V4 1100 Factory 2019. Naked o supersportiva?
BMW R 1250 RS TEST: va meglio della GS?
Kawasaki Z H2 La Supercharged si sveste
KTM 1290 Super Duke GT: prova sullo Stelvio. E 5 moto per i lettori!
Suzuki GSX-S1000F
Yamaha MT-10 SP e Tourer Edition 2017. Doppio volto
  • rho01, Bergamo (BG)

    sono le moto perfette. ma in Italia non vanno. Come fu ai suoi tempi per l' SV1000S, o per la FZ1 Fazer, o pure la Z750S, ecc. Purtroppo da noi non sono apprezzate. Almeno per ora. Io le trovo fantastiche. Rispetto alle maxi endurone di oggi, l' unica cosa che hanno in meno, è la capacità di fare sterrati. Per il resto, sono più godibili in ogni situazione. Capacità di carico c'è, ciclistica sana, dimensioni e pesi più umani, e miglior comportamento dinamico. Io le adoro..
  • Alberto101

    Ho posseduto una BMW R 1200 S, che non si può proprio definire sport tourer, in quanto per il passeggero non è che ci fosse molto spazio, ma era una sportiva che ti consente di fare molta strada anche con un utilizzo quasi turistico. Ci sono partito per un viaggio di pochi giorni, montando una borsa da sella dedicata (senza passeggero quindi) e l'unico inconveniente erano le vibrazioni a 130 Kmh, in quanto il motore girava veramente basso a quella velocità, quindi o mettevi la quinta oppure perdevi la sensibilità alla mano destra dopo 2 giorni.
    Ma considero il tipo di moto interessante, sicuramente più versatile di una sportiva pura, anche se in termini di peso non ci siamo, tanti kg per una guida sportiva, anche se non estrema (BMW RS soprattutto, ma anche H2 e Super Duke non sono leggerissime).
Inserisci il tuo commento