Usato

Moto usate, le vendite calano a luglio. Il 2021 è in attivo

- A luglio i passaggi di proprietà hanno visto la minore crescita mensile dell'anno rispetto al 2019 e sono a -18% su luglio 2020. In diminuzione anche le radiazioni mensili, non quelle annuali
Moto usate, le vendite calano a luglio. Il 2021 è in attivo

Così come è capitato per le nuove immatricolazioni del mese di luglio, in aumento rispetto al 2019 ma in calo nei confronti del 2020, anche il mercato dell'usato ha visto un andamento altalenante condizionato dal lockdown dello scorso anno.

A luglio i passaggi di proprietà netti sono stati 66.489: un calo pari a -18,2% rispetto a dodici mesi prima e con un piccolo guadagno di +3,1% rispetto a un più regolare 2019.
Nel 2020, dopo il quasi azzeramento delle vendite di marzo e aprile causa lockdown e il pareggio raggiunto a maggio, si erano registrate forti crescite nel mese di giugno (+40%) e luglio (+26%).

E' più affidabile perciò il raffronto con il 2019, in quel caso in rapporto a giugno di quest'anno si è registrata una crescita del 30,3% e luglio c'è stato il ricordato +3,1%.

I passaggi di proprietà sommano quelli di moto e scooter, le vendite fra privati e attraverso i concessionario. Sono riportati ii numeri di quelli netti, tolte le cioè le minivolture che sono le registrazione al PRA di un passaggio a favore di un concessionario ai fini della rivendita a terzi.

Da gennaio a luglio 2021 le immatricolazioni di nuove moto e scooter sono state 211.760, ovvero +36,5% sul 2020 (la prima metà dell'anno aveva visto le note chiusure delle attività per il lockdown) e +17% sul 2019.

Nello stesso periodo i passaggi di proprietà netti sono stati 431.783, con un aumento pari a +37,4% rispetto ai primi sette mesi del 2020 e di +21% nei confronti dell'analogo periodo del 2019.
Si tratta di incrementi percentuali che superano quelli registrati nelle vendite del nuovo negli stessi mesi.

A luglio di quest'anno si è registrato anche una diminuzione delle radiazioni dei motocicli, con 11.313 pratiche che valgono un -1,6% su luglio 2020 e un -8,2% sul luglio 2019.
Nei prime sette mesi le radiazioni complessive sono state 71.887, in aumento del 42,4% sul 2020 e del 2,4% sul 2019.

Chiudiamo con uno sguardo al settore automobilistico. A luglio le immatricolazioni sono state 120.817, in calo del 15,3% sul 2020 e in calo del 34% sul 2019.
I passaggi di proprietà netti sono stati 277.692, ovvero -8,2% su luglio 2020 e di -0,8% sullo stesso mese del 2019.

fonte ACI Auto Trend

  • lumachina, Roma (RM)

    Dati

    Dove li avete presi questi dati? Strano perchè i bollettini mensili e le statistiche Aci su dati PRA parlano di un incremento mensile, rispetto a luglio 2020, dei passaggi di proprietà pari al 3,1 % ; su base semestrale arriviamo addirittura al 37,4%
    Quindi il mercato usato e tutt'altro che morto
    ****************Risponde la redazione. I dati sono quelli del bollettino ACI Autotrend. La tabella e il testo descrivono un +3.1% su luglio 2019 e un calo del 18,2% su luglio 2020. Certo che l'usato non è morto: abbiamo scritto +37% sui primo sette mesi del 2020 e +21% sul 2019. Si è verificato un rallentamento a luglio. Nessun stranezza ci pare **************
Inserisci il tuo commento