tutorial

YoungTimer: che olio mettere? Quando cambiarlo? Tutorial motore, sospensioni, freni

- Siamo in tanti ad andare matti per le moto YoungTimer: vecchie, ma non sempre d'epoca e ancora bellissime da usare ogni giorno. Anche efficienti, a patto di saperle curare nei dovuti modi. Ci siamo rivolti all'esperto Roberto Nava dell'officina Onlybike

Siamo in tanti ad andare matti per le moto YoungTimer: vecchie, ma non sempre d'epoca e ancora bellissime da usare ogni giorno. Anche efficienti, a patto di saperle curare nei dovuti modi.
Ci siamo rivolti all'esperto Roberto Nava dell'officina Onlybike (Viale Monza 73 a Milano) per un velocissimo ripasso sull'ABC della cura della nostra moto d'annata.
Partiamo dall'olio motore, che garantisce la durata e il buon funzionamento del nostro propulsore. Quelli moderni, totalmente sintetici e con additivi che ne migliorano le caratteristiche, sono perfetti anche sui motori anziani. Li rendono più regolari, più pronti all'avviamento e riducono i consumi di benzina e di lubrificante. L'olio va cambiato ogni 5/6.000 km per ottenere le migliori prestazioni. Ogni 10.000 se di altissima qualità.

In ogni caso fate il cambio almeno ogni due anni se percorrete basse distanze (2 o 3.000 km/anno). Importante cambiare anche l'olio di trasmissione del cambio (se separato da quello motore) almeno ogni 15.000 km e quello del cardano agli intervalli previsti dal costruttore (o prima se fate pochi chilometri: diciamo ogni 5 anni almeno).

La stessa cura va data all'olio forcella: va cambiato ogni 5 anni. Fondamentale sostituire anche il liquido dei freni, che tende ad assorbire l'umidità. Ogni 2 anni va sostituito: così preserverete anche il buon funzionamento dell'impianto ABS (presente sulle youngtimer più recenti).
La trasmissione finale a catena, grazie ai materiali di ultima generazione e ai lubrificanti di oggi, dura anche 40.000 km. Ricordiamoci però di pulirla regolarmente e di ingrassarla ogni 500 km in caso di pioggia e ogni 1.000 circa su strade asciutte. Verifichiamo anche che non ci sia un consumo irregolare delle maglie e dei denti. 
Infine un consiglio per tutti, se possibile: con l'arrivo del freddo e dell'inverno, ricoverate la moto al chiuso. L'umidità che si forma di notte a lungo andare peggiora le qualità dei liquidi della nostra moto.

  • nnavaho, Barzago (LC)

    Ma quale olio, tanto restano ferme in garage perché sono tutte euro 0
  • Foxxes1, Carpi (MO)

    Honda Cb 900 bol dor con 20.000 km, col silkolene non consumava olio e funzionava regolarmente, mentre col motul 5100 il motore andava su di giri molto più velocemente però consumava 100 grammi d'olio ogni 1000 km circa.
    Ho preferito restare sul primo olio.
    Ciao.
Inserisci il tuo commento