GP d'Olanda

SBK 2021. GP d'Olanda: Rea vince una battaglia ma non la guerra. Toprak e Redding gli sono addosso [VIDEO]

- Il video riassunto della prima gara SBK di Assen. Sulla sua pista preferita il 'Cannibale' della Kawasaki vince, ma deve piegare la resistenza di Redding e Toprak, in crisi di gomme. E se Gerloff fosse partito davanti...

ASSEN - Dopo aver vinto la sua quinta Superpole consecutiva (sino ad ora le ha vinte tutte), Jonathan Rea ha dimostrato in gara di avere anche un passo superiore a tutti i suoi avversari.

La prima delle gare olandesi è stata bella sino al decimo giro. Sino ad allora i tre protagonisti del campionato Rea, Razgatiloglu e Redding, hanno dato vita ad una bella lotta per la vittoria.

A rovinarci il divertimento ci ha pensato il 'Cannibale' che ha allungato il passo proprio mentre Toprak iniziava ad essere in difficoltà con la gomma posteriore e Redding incominciava a pensare che... secondo è meglio che andare in terra. La gara per le prime tre posizioni è finita in quell’undicesimo passaggio.

Alle spalle dei primi Van der Mark ha voluto festeggiare il pubblico che è finalmente tornato sulle tribune ed ha chiuso al quarto posto, davanti ad Andrea Locatelli che ha replicato il quinto posto dell’Estoril.

Garrett Gerloff si conferma croce e delizia del team Yamaha. Cade in Superpole e poi in gara parte ultimo e arriva sesto. Un talento che deve ancora trovare il suo limite.

Buona la gara di Sykes settimo con la BMW dopo essere partito penultimo a causa di un problema tecnico patito in Superpole.

Bassani ha conquistato la top ten ed è andato a punti anche Andrea Mantovani, al debutto assoluto nel mondiale SBK come wild card, ultimo ma quattordicesimo.

Ci sono state infatti moltissime cadute, segno che il nuovo asfalto di Assen ha molto grip ma non dappertutto. Sono caduti Bautista, Lowes, Rinaldi, Mahias, Nozane ed infine Folger che è rimasto a terra e causato incolpevolmente la fine anticipata della gara, a due giri dalla fine.

Ritirato Rabat per problemi tecnici. Infortunio per Mahias che si è rotto lo scafoide sinistro e sta tornando in Francia per farsi operare.

 

Così Gara1 ad Assen

Così la Superpole di Assen

Gli orari TV per guardare il GP d'Olanda 2021

"Toprak, una questione di stile", l'editoriale di Nico Cereghini

"Ad Assen riprende il duello tra Razgatlioglu e Rea", il punto di Carlo Baldi

  • Federico Chiadini, Forli' (FC)

    Ha vinto la guerra
  • MAXPAYNE IT, Fusignano (RA)

    Sicuramente toprak darà un po' di filo da srotolare(non torcere) , a Johnny.
    Ma rea ha nella estrema costanza e dedizione alle gare i suoi punti di forza, e nell'arco del campionato hanno sempre fatto la differenza su tutto e tutti..
    Se riesce a mantenere queste caratteristiche, anche quest'anno la vedo molto dura per la concorrenza, tutta!
Inserisci il tuo commento